Iscrizione

Servizi

Archivio

Convenzioni


Protocollo di intesa tra Mo.P.I. e PSINE

a cura di Rolando Ciofi, pubblicata il 01/09/2015

tag: psicologia, educazione, psicomotricità. psine

La psicomotricità neurofunzionale è una metodologia che deriva dagli studi, dalle sperimentazioni e dall’evoluzione della psicocinetica di Jean Le Boulch e ha trovato ampie e verificabili applicazioni in ambito socio-educativo.

Oggi sembrano maturi i tempi per formalizzare la figura professionale dello psicomotricista neurofunzionale , un professionista in grado di padroneggiare conoscenze teoriche e operative, nel settore specifico della Psicocinetica ed in quello dell'Educazione Psicomotoria Funzionale, e che utilizza il movimento quale filo conduttore del proprio intervento. Un professionista che si occupa di tematiche relative all'apprendimento e che opera in contesti educativi scolastici ed extrascolastici nonché nel mondo della disabilità.

Nasce così, dalla riflessione su questi temi, l'accordo tra PSINE e MoPI, che riporto integralmente, il cui senso è quello di inquadrare questa nuova figura professionale all'interno di una cornice non solo rappresentata dalla legge 4/2013, ma ancor più specificamente contestualizzata nel mondo delle professioni di ambito psicologico.

Invito i soci del MoPI e i miei lettori tutti a prendere visione di questo accordo e chi fosse interessato (penso a colleghi psicologi, ma anche ad insegnanti, counselor, educatori) a prendere contatto direttamente con PSINE. Presto partiranno i corsi di formazione e naturalmente ne darò tempestiva informazione ai lettori.

Di seguito il testo:

L’ASSOCIAZIONE EUROPEA PSICOMOTRICISTI NEUROFUNZIONALI – PSINE (con sede legale a Milano in Via Staro, 1 – 20134 – Partita IVA 08155870960) i cui scopi sono individuare, definire e diffondere una nuova METODOLOGIA di SVILUPPO DEL POTENZIALE UMANO: la PSICOMOTRICITA’ NEUROFUNZIONALE, promuovendo e definendo la professione di PSICOMOTRICISTA NEUROFUNZIONALE; utilizzare e applicare la PSICOMOTRICITA’ NEUROFUNZIONALE in ambito socio- educativo; creare e organizzare l’Albo Professionale privato degli PSICOMOTRICISTI NEUROFUNZIONALI.

e

il MoPI Movimento Psicologi Indipendenti, con sede legale a Prato in Via E. Gherardi 18 – 59100 – Codice Fiscale 94055100484 i cui scopi sono: favorire la comunicazione scientifica tra operatori e studiosi della psicologia in tutti i suoi rami ed applicazioni ivi specificamente compresa la psicoterapia, a livello nazionale ed internazionale, promuovendo e sostenendo studi, ricerche ed ogni altra attività inerente tale ambito con particolare attenzione agli aspetti etici, formativi, educativi, clinici e professionali; adoperarsi per la divulgazione delle problematiche inerenti la psicologia e la psicoterapia e i servizi che a qualunque livello in questi settori vengono svolti; promuovere e sostenere la libertà di studio e ricerca di singoli, di Enti pubblici e privati che si propongono l'ampliamento degli orizzonti teorici ed operativi della psicologia e dei suoi rami predisponendo azioni mirate alla conservazione della libertà della formazione psicologica, assicurando il libero e leale confronto fra indirizzi teorici diversi, sostenendo ogni possibile percorso di integrazione, unificazione e/o confronto;

PREMESSO CHE

- MOPI e PSINE sono interessati ad una reciproca forma di collaborazione per l’ideazione e l’organizzazione di attività divulgative, formative e di tutela della figura professionale dello Psicomotricista Neurofunzionale;
- che PSINE svolge, in accordo alle proprie finalità statutarie, la ricerca nell’ambito dell’educazione funzionale e l’attivazione di corsi di formazione e aggiornamento ad indirizzo neuropsicomotorio, rivolti a tutti coloro che vogliono utilizzare e applicare la psicomotricità neurofunzionale in ambito socio- educativo, con particolare riferimento ai percorsi didattico - metodologici relativi all’insegnamento ed all’apprendimento, e alla sfera educativa;
che il MOPI si occupa di sostenere, attraverso attività divulgative e di organizzazione di servizi, ogni professione collegata al sapere psicologico

CONVENGONO E STIPULANO QUANTO SEGUE:

Articolo 1 – Premesse
Le premesse costituiscono parte integrante del presente protocollo d’intesa.

Articolo 2 – Oggetto della convenzione
PSINE si avvale della collaborazione e consulenza, gratuita e non esclusiva, del MOPI quale supporto per la fase organizzativa e gestionale delle proprie iniziative istituzionali, di formazione, pubblicitarie, assicurative e di tutela della professione di Psicomotricista Neurofunzionale sul territorio nazionale; PSINE di contro garantisce un impegno per sostenere il MOPI attraverso il reclutamento di nuovi soci ,e riconoscendolo quale punto di riferimento per la professione educativa di Psicomotricista Neurofunzionale (rif. legge 4/2013).

Articolo 3 – Modalità di collaborazione
Il MOPI si impegna a:
- promuovere e propagandare le iniziative di formazione di PSINE attraverso il proprio sito Web e i canali ritenuti, a sua discrezione, più idonei ed efficaci a livello nazionale;
- inserire il link di PSINE (www.psine.it) sul proprio sito web;
- tutelare sul piano istituzionale della consulenza legale la figura dello Psicomotricista Neurofunzionale, quale professionista ai sensi della legge 4/2013
- collaborare alla ricerca e definizione della miglior copertura assicurativa RC per i soci Psine, (rif. art. 7 - DLS 04/2013), di Psine stessa nello svolgimento delle proprie attività statutarie, per i corsisti durante le loro attività di Project Work, svolte presso sedi differenti
- esplorare la possibilità di ottenere rimborsi assicurativi per gli utenti che beneficiano delle prestazioni di Psicomotricisti Neurofunzionali (da quando si sia costituita una rete che comprenda almeno 50 professionisti geograficamente dislocati in modo da poter coprire il territorio nazionale);
- costruire sul sito www.relazionediaiuto.it una rete dedicata agli Psicomotricisti PSINE (da quando si sia costituita una rete che comprenda almeno 50 professionisti geograficamente dislocati in modo da poter coprire il territorio nazionale);
- comunicare ai propri associati la stipula della presente convenzione dando pubblica visibilità alla stessa e invitando gli interessati ai corsi o ad associarsi a prendere contatti diretti con l’associazione PSINE;
- segnalare a PSINE docenti in grado di fornire agli allievi nozioni di deontologia professionale e di ordinamento delle professioni con particolare riguardo alla legge 4/2013

PSINE si impegna a:
- Garantire l’iscrizione al MOPI di tutti i soci PSINE attuali e futuri.
- Garantire l’iscrizione al MOPI di tutti i partecipanti ai corsi di formazione di PSINE.
- La quota di tale iscrizione viene concordata dai due enti stipulanti la presente convenzione nel modo seguente: a) Soci ordinari di PSINE esercitanti una professione educativa: € 50 all'anno. b) Soci ordinari di PSINE che per la propria formazione pregressa. indipendente da PSINE, esercitano anche una professione sanitaria: € 130 all'anno. c) Studenti partecipanti ai corsi di PSINE € 90 per tuttala durata del corso; al termine del corso, superato l'esame di ammissione a PSINE, diventeranno soci ordinari come da punto a) e b).
- Pubblicizzare sul proprio sito web (www.psine.it) il MOPI, quale punto di riferimento per le professioni non riconosciute (come da legge 4/2013) e quale movimento di professionisti che riconosce la specificità della professione educativa di Psicomotricista Neurofunzionale.

Articolo 4 – Durata
Il presente protocollo di convenzione ha durata biennale, con rinnovo automatico per un egual periodo, in assenza di disdetta scritta da inviarsi, anche a mezzo di posta elettronica certificata, almeno 30 giorni prima della scadenza.
Ogni patto o accordo che modifichi o integri la presente scrittura dovrà essere scritto e firmato da entrambe le parti.
Ciascuna parte potrà recedere in qualsiasi momento dalla presente convenzione, con un preavviso di 6 mesi, da comunicare all’altra parte a mezzo di raccomandata A/R o posta elettronica certificata.
In ogni caso le parti concordano che verranno portati a termine, indipendentemente dall’eventuale disdetta o dalla scadenza del presente protocollo di convenzione, quelle attività organizzate durante la vigenza dell’accordo, anche se svolti successivamente.
Tale convenzione s’intende non esclusiva tra le due associazioni che saranno comunque libere di svolgere le proprie attività nei rispettivi ambiti di competenza.

Articolo 5 – Trattamento dei dati personali
Le parti, in caso di trattamento dei dati personali relativi al presente protocollo di convenzione , garantiranno il rispetto della normativa prevista dal D.Lgs. 196/03 – Codice in materia di protezione dei dati personali.

Articolo 6 – Oneri fiscali
Il presente atto, di natura non commerciale, è soggetto a registrazione solo in caso d’uso, ai sensi dell’art. 5 del DPR n.131/86, e le relative spese saranno a carico della parte che richiederà la registrazione stessa. Le spese di bollo sono a carico delle parti in ugual misura.

Articolo 7 – Foro competente
Le parti, in caso di controversie sorte in relazione all’interpretazione, all’esecuzione e/o alla validità del presente contratto, che non possano essere composte amichevolmente, stabiliscono il Tribunale di Milano quale Foro competente per l’eventuale contenzioso giudiziario, previo tentativo, da svolgere obbligatoriamente, di mediazione ad opera di un organismo iscritto negli appositi albi costituiti dal DPR 28/2010.

Milano, 01/09/2015

Il Legale Rappresentante del MoPI Dott. Rolando Ciofi
Il Presidente di PSINE Dott.sa Elena Simonetta



Social Network

I soci possono interagire su

Cerca

Cerca tra i contenuti presenti nel sito


 

CSS Valido!